Storia

  • Nata nel 1953 come sezione F.I.D.I. e rifondata nel 1980, l’A.I.T.I. celebra, nel 2003, la sua consacrazione.

  • Primo presidente A.I.T.I. Tra i principali promotori e fondatori, Robert Bolliger, viene eletto quale primo presidente dell’A.I.T. I.

  • Viene approvato il nuovo statuto e creata una “sezione” i cui iscritti sono associati FIDI.
    Della Sezione fu eletta Presidente Laura Busettini.

  • Durante la Presidenza di Robert Bollinger viene presentata, da Konrand Baumgartner, una relazione sul mondo dei traslochi. Lo studio, frutto di una sintesi di dati raccolti dallo steso Baumgartner, durante la propria attività d’impresa, delinea un quadro preciso di tutte le problematiche inerenti il mondo dei traslochi in Italia (Condizioni Economiche, normative ed operative).

  • Viene istituita la “Sezione internazionale e per i rapporti con i Ministeri” alla cui presidenza viene eletto Sandro Gobbi

  • Nello stesso anno e sempre sotto la presidenza di Robert Bolliger si raggiungono ulteriori ed importanti obiettivi tra cui: Associazione A.I.T.I. / FEDEMAC

  • Trasferimento della sede A.I.T.I. presso la CONFETRA.

  • La presidenza dell’A.I.T.I. viene affidata a Massimo Miani

  • Max Ajroldi, viene eletto presidente della Sezione F.I.D.I..

  • una nuova stagione che vede dare il via alle “Assemblee Generali Itineranti”.

  • Nello stesso anno viene avviato, grazie anche alla disponibilità di molti associati, un rapporto di collaborazione con il presidente Irene Pivetti e la sua fondazione LTBF.

  • Il primo “Convegno Annuale” fu l’occasione per dare vita al “ Progetto Trasloco” che vide tra gli altri, in qualità di relatori al tavolo degli interventi, la partecipazione dell’allora Sottosegreatario ai Trasporrti Bartolomeo Giachino

  • La I° “Assemblea Generale Itinerante” si svolge invece nella suggestiva città di Venezia.

  • Nel 2010, si svolge a Catania la II° “Assemblea Generale Itinerante” in un contesto in cui, oltre alla presenza di rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri, Ministero della Difesa, e la CCIAA di Roma, è presente la Dott.ssa Clara Ricozzi, Segretario Generale delle Consulta per l’Autotrasporto la quale, in quell’occasione, ribadisce l’impegno del MIT per il riconoscimento della professione attraverso l’istituzione di una “ Sezione speciale” all’interno dell’ “Albo Autotrasporto”.

  • L’assemblea di Catania diviene altresì il contesto per ufficializzare, ad opera della CCIAA di Roma, il riconoscimento del contratto-tipo di “Trasloco locale e Nazionale”.

  • La III° “’Assemblea Generale Itinerante” si svolge nel 2011 a Vignola (Bo). In quell’anno, la presidenza dell’A.I.T.I è affidata a Sandro Gobbi che ribadisce l’importanza di proseguire il percorso, già avviato dall’ ex Presidente Massimo Miani, di rafforzamento della comunicazione dell’A.I.T.I. sia verso gli associati sia verso gli utenti finali.

  • In quell’occasione viene presenta una nuova ed importante studio di settore dello scenario del trasloco in Italia.

  • Viene eletta alla Presidenza della “Sezione Internazionale e per i rapporti con i ministeri” Rossana Carlini mentre viene confermata la presidenza della “Sezione FIDI” a Max Ajroldi.

  • Nel 2012 l’ Assemblea Generale Itinerante viene svolta nella meravigliosa città di Matera. In tale contesto vengono fatti ulteriori passi importanti per L’A.I.T.I. e vengono approvate alcune modifiche statutarie tra cui:
    1) L’adozione di un codice etico;
    2) L’istituzione di una nuova “Sezione per i rapporti con la Pubblica Amministrazione”.

  • L’assemblea svoltasi a Matera diviene il momento per presentare altresì un nuovo studio di settore con focus specifico sui “ Costi delle strutture delle aziende di trasloco”.

  • Come da consuetudine anche l’11 Novembre del 2012 si tiene, a Roma, il “Convegno Annuale”. L’obiettivo di un riconoscimento Ministeriale dell’A.I.T.I. sembra essere sempre più vicino. Tra i relatori spicca la presenza del Direttore Generale per il Trasporto e l’intermodalità Dott. Enrico Finocchio. L’incontro segna un ulteriore passo in avanti per L’A.I.T.I. in quanto non solo si hanno segnali positivi per il riconoscimento Ministeriale dell’Associazione ma in quell’occasione, così come già avvenne durante l’Assemblea Generale di Catania, ma in ambito nazionale, viene ufficializzato il contratto tipo di “Trasloco in ambito Internazionale”.

  • Conferma questa che avvalora l’intensa collaborazione tra l’A.I.T.I., la CCIAA di Roma ed i referenti istituzionali

  • L’Assemblea Generale del 2013, tenutasi a Trieste, è l’occasione per celebrare non solo i 10 anni d’intensa attività dell’A.I.T.I., ma altresì momento per pianificare il futuro dell’Associazione.

  • L’Assemblea Generale del 2014, tenutasi ad Assisi, è l’occasione per approvare il codice di Condotta A.I.T.I.

  • Nell'assemblea Generale del 2015, tenutasi a Palermo, la presidenza dell’A.I.T.I. viene affidata a Luca Lucesole.